Il mondo dei numeri – CAPITOLO XXV

La fortuna e l’amore

Tre mesi. Tre lunghi mesi sono passati dal giorno del mio incidente al parco. Per colpa dello stesso, ho rischiato di perdere la vita, ma grazie al mio amato Ethan, sono ancora viva. L’essere sopravvissuta ad un infarto, mi ha fatto capire quanto fragile la vita stessa possa essere. Per tale ragione, ho deciso di non lasciarmi mai più condizionare dalla mia malattia. A causa della stessa, è imperativo che io non mi stressi troppo, ma spero che la mia vita non diventi troppo movimentata. Ora come ora, ammiro il panorama visibile appena fuori dalla mia finestra, notando un particolare al quale non avevo mai fatto caso prima. Una tenera foglia verde sta spuntando proprio al centro di una crepa del marciapiede. Pensandoci, ho scoperto di voler diventare uguale a quella foglia, tentando di approfittare di ogni momento felice e superare ogni difficoltà. Il dolore ha caratterizzato vari anni della mia vita, ma ora ho scelto che allo steso deve esserci una fine. Per tale ragione, ho adottato una politica fondata sull’ottimismo, secondo la quale, la tristezza per me cesserà di esistere. Mi sono quindi concessa alcuni minuti per riflettere, arrivando ad una semplice conclusione. Ho infatti finalmente capito che il dolore faceva parte della mia vita per un semplice motivo. Difatti, mi lasciavo spesso corrompere dallo stesso, non riuscendo quindi a sopportarlo. Inoltre, sembra che la felicità e la fortuna mi stiano di nuovo sorridendo. Ho infatti scoperto di essere incinta per la terza volta. Ad ogni modo, stavolta ho deciso di non prendere alcun appuntamento con il mio medico di fiducia, poiché un’ecografia rivelerebbe sicuramente il sesso del mio futuro bambino, e almeno ora voglio che sia una sorpresa. Il tempo ora passa, ed io continuo a pensare. Navigo in un mare di esuli pensieri, che lasciano trasparire tutta la mia felicità. Ethan ha scoperto della mia gravidanza, ed è davvero felice al pensiero di diventare di nuovo padre. Continua a ripetere che non vede l’ora che questo bambino nasca, e perfino Dwayne e Joshua sono entusiasti all’idea di diventare fratelli maggiori. Difatti, hanno promesso di fare del loro meglio per aiutarmi a prendermi cura del mio futuro neonato. Inizialmente, credevo che l’arrivo di un nuovo membro in famiglia sarebbe stato causa di gelosie, ma fortunatamente non è stato così. Difatti, l’umore dei miei due figli è davvero alle stelle, e solo il tempo ci dirà come la situazione è destinata ad evolversi. Lentamente, ho continuato a dividermi fra i miei figli e il rapporto con Ethan. I mesi continuano a passare e l’ansia sale. La tensione si può letteralmente tagliare con un coltello. Ora come ora, mancano soltanto tre mesi all’arrivo del mio nuovo bambino. Mia madre sa tutto riguardo alla mia terza gravidanza, e sia lei che mio padre sono davvero felicissimi di diventare nonni per la terza volta. Mossa da un’insaziabile curiosità, ho chiesto loro che cosa ne pensano, e oltre ad avermi detto che la felicità li pervade, hanno aggiunto che desidererebbero davvero ardentemente una nipotina. Hanno inoltre chiarito di amare i loro nipoti con tutto il cuore, ma che un’adorabile femminuccia completerebbe il nostro quadretto familiare, che diverrebbe così ancora più perfetto. Mentre i mesi trascorrono, io passo il tempo a parlare con Ethan del bambino. Inoltre, grazie alla dialettica, è riuscito nuovamente  a convincermi ad andare dal dottore. Di questi tempi, la salute del mio futuro neonato mi preoccupa, e per  questa ragione, ho deciso di ascoltare il suo consiglio. Sono quindi tornata in ospedale, dove un’ennesima ecografia ha confermato la perfetta salute del bimbo che porto in grembo. Il medico sa bene che io ed Ethan vogliamo che il sesso del bambino sia una sorpresa, e non volendo rovinarcela, ha preferito non parlarne. Sono quindi stata mandata a casa con un’unica e singola certezza. Il mio bambino sta bene, e sarò pronta a metterlo al mondo fra circa tre mesi. Sin da quando abbiamo appreso questa meravigliosa notizia, Ethan ed io teniamo il conto dei giorni che ci separano dal veder nascere il nostro terzo figlio. La nostra felicità è letteralmente indescrivibile, e nell’attesa, ci meravigliamo di quanto la nostra vita sia perfetta, e di quanta fortuna e amore la stessa ci abbia concesso.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *