Compagni di sella – CAPITOLO XIII

Confessioni

Dopo una settimana di indecisioni e ripensamenti, ho deciso di scrivere una lettera ad Aidan per metterlo al corrente dei miei sentimenti. Sono davvero nervosa all’idea di farlo, poiché anche sapendo che lui ricambia il mio amore, l’emotività prende comunque il sopravvento su di me. Ormai è per me diventata un’abitudine, venire puntualmente sopraffatta e bloccata dalle mie stesse emozioni, quando si tratta di compiere azioni, o scelte importanti. Ad ogni modo, sono riuscita a domare questa sensazione di temporanea insicurezza, e ho finalmente scritto una lettera ad Aidan. Ho fatto davvero molta fatica, poiché, visto il nervosismo che precedentemente mi pervadeva, non riuscivo a pensare, né a  farmi venire in mente alcuna idea su cosa scrivere e come. Tuttavia, dopo innumerevoli tentativi andati a vuoto, sono riuscita a esternare i miei veri sentimenti per Aidan attraverso quella lettera. Ora come ora, l’unica cosa che mi resta da fare, è spedirgliela, ma in questo frangente, posso stare tranquilla, poiché infatti, sarà mia zia ad imbucare la lettera per conto mio. I miei zii, vivono in un ranch, loro unica fonte di reddito, e perciò sono davvero “arretrati”. Con ciò, intendo semplicemente dire, che non hanno accesso ad alcun tipo di tecnologia avanzata, salvo possedere un telefono fisso e un televisore. Ad ogni modo, non possedendo il numero di telefono di Aidan, l’unico modo che ho per comunicare con lui, è per l’appunto, scrivere lettere. Certamente, un colpo di telefono sarebbe la via più veloce per avere sue notizie, ma visto l’attuale stato di cose, sono costretta a prendere un’altra strada. A dirla tutta, non vedo affatto la cosa come una costrizione, bensì come una maniera di rilassarmi. Difatti, essendo timida, devo ammettere che ci sono occasioni in cui non riesco, in maniera alcuna, ad esprimere le mie idee, le mie emozioni o i miei sentimenti, e lo scrivere, come attività, mi aiuta sia a farlo, che a lasciarmi alle spalle ogni insicurezza. Ad ogni modo, per quanto riguarda la lettera che ho scritto ad Aidan, la vedo come una confessione, piuttosto che come un peso di cui mi sono liberata. Tutto ciò, per un motivo abbastanza comprensibile. Inizialmente, avrei voluto tenere per me, i miei sentimenti nei confronti di Aidan, ma la persona che mi ha spronato a scrivere quella lettera, è stata mia zia, che, per tutta la durata dell’ormai scorsa settimana, mi vedeva spesso nervosa, distratta, o alcune volte, sovrappensiero. Per essere chiari, l’unica persona che interpretava, la rivelazione dei miei sentimenti, come un peso da levarmi di dosso, era proprio mia zia, che, senza ovviamente saperlo, commetteva un grave errore. Tuttavia, non posso darle tutti i torti, poiché ora che ho finalmente trovato il modo, il tempo, e soprattutto il coraggio di esternare i miei sentimenti, devo solennemente ammettere di sentirmi molto meglio rispetto a prima, ossia quando la pressione psicologica, derivata dal nervosismo e dall’indecisione, mi sovrastava. Prima della stesura di quell’importante manoscritto, mi sentivo come un uccello costretto all’interno di una gabbia, ma ora, al contrario, mi sento davvero libera di spiegare le ali e volare, con la mente e il cuore, ora come mai prima, privi di pesi e preoccupazioni, e gonfi di gioia. Sono davvero felicissima di essere finalmente, dopo tutte quelle esitazioni, a scrivere quella lettera, e ora che gliel’ho spedita, non mi resta che attendere che Aidan la riceva. Non vedo letteralmente l’ora di ricevere una sua risposta, poiché essendo questo il nostro unico modo di comunicare, visto come stanno le cose attualmente, mi tocca, seppur controvoglia aspettare. Volendo essere, come di consueto, ottimista, affermo di essere completamente consapevole dell’attesa che mi divide dal ricevere una risposta, ma posso essere anche sincera nel dire che non m’importa minimamente sapere quanto quest’attesa sarà lunga, poiché so che ne varrà sicuramente il risultato.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *